Michele e Giancarlo Busiri Vici Hotel Luci di la Muntagna Porto Cervo Arzachena Veduta prospettica 1965

Nuovi arrivi: Archivio architetto Giancarlo Busiri Vici

  • Twitter
  • Facebook
  • Google+
  • Linkedin

L’Archivio centrale dello Stato ha ricevuto in donazione l’archivio dell’architetto Giancarlo Busiri Vici (Roma, 1933).

Il nucleo documentale è costituito da circa 3000 elaborati grafici, carteggi e documentazione relativi ad oltre 140 progetti e testimonia la lunga attività professionale dell’architetto, presidente emerito dell’Ordine degli Architetti di Roma e del Consiglio Nazionale Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori.

La documentazione donata va ad arricchire il nucleo degli oltre 50 archivi di architetti e ingegneri conservati presso l’Archivio centrale dello Stato e va ad integrare, in maniera significativa, il patrimonio documentario del fondo Michele Busiri Vici, padre di Giancarlo, già conservato dall’Istituto.

Frutto della collaborazione professionale tra i due architetti sono le celebri architetture realizzate in Costa Smeralda negli anni ’60-’70: gli hotel Romazzino di Arzachena (1968-76) e Luci di la Muntagna a Porto Cervo (1965-78), il Condominio Sa Conca (1964-65), i vari complessi residenziali a Porto Cervo (1971-76) e Arzachena (1977-80). Giancarlo Busiri Vici ha in seguito progettato numerosi interventi per strutture ricettive, residenziali e religiose, sia in Italia che all’estero.