Annibale Vitellozzi Pier Luigi Nervi Palazzetto dello Sport Roma (1956-57)

Nuove acquisizioni: Archivio architetto Annibale Vitellozzi

  • Twitter
  • Facebook
  • Google+
  • Linkedin

La recente acquisizione dell’archivio dell’architetto Annibale Vitellozzi (Anghiari, 1902 – Roma, 1990) rappresenta per l’Archivio centrale dello Stato un importante arricchimento delle fonti per lo studio dell’architettura italiana del Novecento.

L’archivio restituisce l’intensa attività professionale di Vitellozzi attraverso la ricchissima documentazione versata: 78 pacchi e 21 tubi contenenti elaborati grafici progettuali, 41 faldoni di documenti allegati ai progetti, oltre a fotografie e riviste di architettura.

All’interno della vasta produzione dell’architetto, particolarmente significative e celebri sono le opere realizzate a Roma: la facciata della Stazione di Roma Termini (1950, in collaborazione con Leo Calini ed Eugenio Montuori), le strutture realizzate in preparazione dei Giochi della XVII Olimpiade del 1960 (lo Stadio del Nuoto, in collaborazione con Enrico Del Debbio e gli ingegneri Sergio Musmeci e Riccardo Morandi, e il Palazzetto dello Sport con l’ingegner Pier Luigi Nervi), la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, a Castro Pretorio, (1975, in collaborazione con gli architetti Massimo Castellazzi e Tullio Dell’Anese), gli interventi relativi allo Stadio Olimpico (prima il completamento della struttura, nel 1953, poi la radicale ristrutturazione e la copertura dell’impianto, per i Mondiali di Calcio del 1990).