Sala di studio

 

La Sala di Studio osserva il seguente orario:
dal lunedì al venerdì: dalle 9.00 alle 18.45

Le prese del materiale si eseguono dal lunedì al venerdì ai seguenti orari:
9.45 – 11.30 – 13.00 – 15.30

Lo studioso può richiedere al giorno:
• entro le 9.45: 3 unità di conservazione
• entro le 11.30: 3 unità di conservazione
• entro le 13.00: 2 unità di conservazione
• entro le 15.30: 2 unità di conservazione

Recapiti:
+39 06 54548.480-571
acs.salastudio@cultura.gov.it

AMMISSIONE ALLA RICERCA
L’utente è tenuto a compilare e presentare la Domanda di Ammissione al direttore o al funzionario di sala. Nella domanda di ammissione, oltre alle proprie generalità, l’oggetto della ricerca e le sue finalità, l’interessato dovrà dichiarare di essere a conoscenza e rispettare le norme contenute nelle Regole deontologiche per il trattamento a fini di archiviazione nel pubblico interesse o per scopi di ricerca storica pubblicate ai sensi dell’art. 20, comma 4, del d.lgs. 10 agosto 2018, n. 101 – 19 dicembre 2018
(Gazzetta Ufficiale n. 12 del 15 gennaio 2019). L’Archivio centrale dello Stato assicura gli utenti che i dati personali contenuti nella domanda di ammissione sono utilizzati esclusivamente per scopi statistici.

Le modalità di consultazione dei documenti sono regolate da un REGOLAMENTO (attualmente sostituito REGOLAMENTO STRAORDINARIO).

DEPOSITO

Ad ogni utente è assegnato uno scaffale di deposito dove le buste contenenti i documenti richiesti rimangono in deposito per una settimana. Nei casi in cui sia necessario proseguire la ricerca, lo scaffale di deposito è rinnovabile  anche telefonicamente al numero: + 39 06 54548.479.

RICERCHE ARCHIVISTICHE PER CORRISPONDENZA

RIPRODUZIONI

Direttore della Sala di Studio
Roberto De Rose
tel. +39 06 54548.487
roberto.derose@cultura.gov.it