Archivi fascisti:
L’intervista della responsabile degli
archivi fascisti Caterina Arfè
su Radio Rai Techetè.

  • Twitter
  • Facebook
  • Google+
  • Linkedin
Su Radio RAI Techetè, è on line il programma radiofonico in cinque puntate a cura di Danilo Angelelli, interamente dedicato alla ricostruzione e all’approfondimento di alcuni temi della storia del fascismo ed in particolare quello del rapporto fra cittadino e potere.

 

Nelle prime tre puntate viene intervistato il prof. Emilio Gentile, uno dei massimi esperti di storia del fascismo. Nella quarta e quinta puntata, la dott.ssa Caterina Arfè – funzionaria archivista e responsabile degli archivi fascisti – racconta la storia della nascita dell’Archivio Centrale e i suoi compiti istituzionali, soffermandosi poi sull’archivio della Segreteria particolare del duce, che raccoglie, tra l’altro, le lettere inviate al duce da comuni cittadini di ogni età e ceto sociale.

 

Si tratta di migliaia di lettere che si snodano lungo tutto l’arco del ventennio – che spesso accompagnano omaggi e doni – nelle quali emergono chiaramente sentimenti di ammirazione e stima e una fede incrollabile nelle capacità di Mussolini di alleviare ogni sofferenza della popolazione che a lui si affida.

 

 

Per approfondire, consulta il nucleo documentale qui.

 

Nella foto: la lettera di Ada Negri
IT.ACS.AS0001.0003664.0001

 

#tiraccontoundocumento #archiviocentraledellostato #mibact #storia #archvifascisti

Ultima modifica: 29 Ottobre 2020 alle 9:26