21 giugno: Festa della Musica 2020

  • Twitter
  • Facebook
  • Google+
  • Linkedin

Musica d’occasione tra le carte della Real Casa

Il corpus dei materiali musicali conservati nelle serie archivistiche della Real Casa (1829-1951, 10190 bb., regg. e voll.) costituisce una testimonianza efficace della grande varietà dei motivi letterari e musicali che caratterizzavano la musica d’occasione a cavallo tra la metà dell’Ottocento e la metà del Novecento. Un periodo in cui questi generi erano ancora assai fiorenti e sufficientemente ampio per prestarsi a considerazioni sulla loro fortuna e sulla loro evoluzione.

Altrettanto potrebbe dirsi per l’aspetto iconografico della composizioni. Nella maggior parte delle copertine e dei frontespizi, i temi delle composizioni sono illustrati con disegni, a volte acquarellati, o con ritratti, dediche, motti, ecc.. Si veda ad esempio la serenata di Emil Revai per la regina Elena (1) o la romanza per pianoforte di Almerico D’Alessio Yorios (2), entrambe negli anni ‘20, o il mensile “Arte Gentile”, periodico di scelta di musica per mandolino e chitarra diretto da S. Gualco, di cui esponiamo il numero 2 del 1915 (3).

Ma l’aspetto forse più interessante dei materiali presentati è rappresentato dal bisogno di partecipazione alle vicende della vita nazionale che questi omaggi testimoniano, che si rivolge, non a caso, al titolare della suprema autorità statale e ai suoi diretti familiari. Come il maestro elementare di Muccia Fulgenzio Sora, che nel 1872 invia un componimento di omaggio per Vittorio Emanuele II (4) o l’operaio di Arpino Tommaso Macciocchi, in occasione della morte di Umberto I nel 1900 (5) o ancora il calabrese Osvaldo Minervini che invia una ninna-nanna per Maria Pia di Savoia nel 1934 (6).

Una identificazione che, nell’arco dei quasi cent’anni di vita del Regno d’Italia, assume un interesse del tutto particolare.

Per l’archivio della Real Casa, si veda:

https://search.acs.beniculturali.it/OpacACS/guida/IT-ACS-AS0001-0000285

In foto:

  1. Ricordo per Abazia. Serenata di Emil Revai. Parole di Ladislau Kajdy, s.l., s.d., in lingua slava con la traduzione di Alessandor F. Faludi  (ACS, Real Casa, Segreteria Reale, 1921-1925, categoria 25, omaggi)
  2.  Romanza senza parole. Musica di Almerico D’ Alessio Yorios, s.l., s.d. (ACS, Real Casa, Segreteria Reale, 1926-1930, categoria 25, omaggi).
  3.  Principessa Maria di Savoia. Musica di Angelo Ferretti, Monteroduni (Campobasso), [1914], Torino, Off. Graf. Fratelli Amprimo, pubblicato sul periodico mensile “Arte gentile”, anno V, n. 2, Genova, 15 febbraio 1915
    (ACS, Real Casa, Ufficio del Primo aiutante di Campo, 1921-1925, b. 411, fasc. 916)
     
  4. La speranza dimessa. Marcia. Musica di Fulgenzio Sora, Muccia (Macerata), [1872]
    (ACS, Real Casa, Gabinetto particolare di Vittorio Emanuele II, 1872, fasc. 737)
  5. Una preghiera a Dio pel magnanimo Re. Elegia funebre. Parole e musica di Tommaso Macciocchi, Arpino (Napoli), 15 agosto 1900 (ACS, Real Casa, Protocollo Generale, b. 123, fasc. Macciocchi Tommaso)
  6. Ninnarella calavrise. Parole e musica di Osvaldo Minervini, Cosenza, 1934 (ACS, Real Casa, Segreteria Reale, 1936-1940, categoria 25, omaggi) 

 

 

 

Ultima modifica: 1 Luglio 2020 alle 22:10