ROMA. VIA OLIMPICA Il paesaggio urbano si trasforma di Angela Raffaella Bruni (Prospettive edizioni) è il volume che sarà presentato nella Sala Convegni dell’ACS  alle ore 16,30 del prossimo 2 dicembre.

ROMA. VIA OLIMPICA Il paesaggio urbano si trasforma è un tributo alla città di Roma, tema dell’omonima tesi del dottorato di ricerca in “Composizione architettonica-Teorie dell’Architettura” XV ciclo, di Angela Raffaella Bruni, di cui Gaia Remiddi è tutor.
Facile la consultazione di questo DVD multimediale, attraverso il quale è possibile conoscere via Olimpica. Perché è stata realizzata nel 1960? Quali sono stati i progetti ed i protagonisti? Quale è stato il dibattito che ha generato? Quale è il suo rapporto con la città di Roma?
Come suggerisce il titolo stesso, nella seconda parte del DVD, Angela Raffaella Bruni spiega come le architetture, sorte intorno alla via Olimpica dagli anni ‘60 ad oggi, abbiano modificato la città di Roma, fino a giungere alla domanda: “è possibile progettare (e costruire) ancora lungo la via Olimpica?”
“ROMA. VIA OLIMPICA Il paesaggio urbano si trasforma” è un prezioso strumento per indagare sui progetti e i protagonisti che hanno contribuito a modificare l’immagine di Roma dagli anni ‘60 ad oggi.

Sarà presente l’autrice e interverranno il Sovrintendente dell’Archivio Centrale dello Stato, Dott. Agostino Attanasio, la Prof. Gaia Remiddi della Facoltà di Architettura di “Sapienza” Università di Roma, il Prof. Antonino Terranova della Facoltà di Architettura di “Sapienza” di Roma, il Prof. Giangiacomo D’Ardia della Facoltà di Architettura “Gabriele D’Annunzio” Università di Pescara e l’arch. Claudio Presta direttore di “Prospettive edizioni”, casa editrice dell’Ordine degli Architetti PPC di Roma e Provincia.

Nel corso della presentazione saranno proiettati due filmati prodotti dall’Istituto Nazionale Luce Roma Olimpica e il Viaggio della fiaccola Olimpica tratti dal Fondo cinematografico Usis – United States Infirmation Service di Trieste 1941-1966, conservati presso l’Archivio Centrale dello Stato.

Info: + 39 06 54548538 acs@beniculturali.it
Prospettive edizioni prospettivedizioni@gmail.com 06 6875230 – 06 64790265

4 maggio – 25 settembre 2010 – Chiara DYNYS. Labirinti di memoria

chiara dynys

l’Archivio Centrale dello Stato ospita la mostra CHIARA DYNYS. LABIRINTI DI MEMORIA.
L’artista disegna un vero e proprio labirinto lungo corridoi e scalinate, saloni e depositi sotterranei, dove installazioni site specific, videoproiezioni, opere interattive e la pervadente presenza delle carte d’archivio creano un percorso fisico ed emozionale che esplora la sottile linea che idealmente separa passato e presente, offrendo un’opportunità di incontri tra storia e mondo contemporaneo. Le opere sono tutte inedite e create appositamente per la specificità del luogo.

Per visitare la mostra è obbligatoria la prenotazione: +39 06 54548538 oppure acs.urp@beniculturali.it

luglio e settembre : il lunedì e giovedì alle ore 17 e alle 18
Resta chiusa il mese di agosto

 

 

 

 1  21 22 23 24