Sala di studio

 

La Sala di Studio osserva il seguente orario:
dal lunedì al venerdì: dalle 9.00 alle 18.45
il sabato: dalle 9.00 alle 13.00

AMMISSIONE
La ricerca negli Archivi di Stato è libera e gratuita per motivi di studio e per finalità amministrative e personali.
Per l’ammissione alla ricerca, lo studioso è tenuto a compilare e presentare al direttore o al funzionario di sala la domanda di ammissione alla consultazione nella quale, oltre alle proprie generalità, l’oggetto della ricerca e le sue finalità, dovrà dichiarare di essere a conoscenza e rispettare le norme contenute nelle Regole deontologiche per il trattamento a fini di archiviazione nel pubblico interesse o per scopi di ricerca storica pubblicate ai sensi dell’art. 20, comma 4, del d.lgs. 10 agosto 2018, n. 101 – 19 dicembre 2018 (Gazzetta Ufficiale n. 12 del 15 gennaio 2019). L’Archivio centrale dello Stato assicura gli utenti che i dati personali contenuti nella domanda di ammissione sono utilizzati esclusivamente per scopi statistici.

REGOLAMENTO
Le modalità di consultazione dei documenti sono regolate da un REGOLAMENTO INTERNO (Rules for the use of the reading room / Règlement de la salle d’études).

RICHIESTE
Le richieste di materiale documentario vanno presentate:
– dal lunedì al giovedì, entro le ore 9.40 e le 12.20
– il venerdì, entro le ore: 9.40, 11.30 e le 13.30
Gli utenti possono richiedere fino a n. 3 unità di conservazione per distribuzione. 

Le richieste presentate dagli utenti dopo l’ultimo giro di distribuzione (lunedì-giovedì dopo le 12.20) vengono evase la mattina successiva, alle ore 9,40.
Il sabato la Sala di studio rimane aperta esclusivamente per la consultazione.

E’ consentita la prenotazione via e-mail dei pezzi esclusivamente per gli utenti già accreditati nel sistema operativo OpenDams presente al desk della Sala di Studio.
La prenotazione deve essere inviata all’indirizzo acs.salastudio@beniculturali.it, specificando nell’oggetto “Richiesta materiale archivistico”.
Le richieste saranno evase entro due giorni lavorativi dalla ricezione della mail, ad eccezione di quelle pervenute il venerdì che saranno evase entro i successivi 3 giorni lavorativi.
Telefono del personale addetto: 06 54548480

RICERCHE  PER CORRISPONDENZA
Le richieste di consulenza archivistica per corrispondenza devono essere indirizzate esclusivamente all’indirizzo di posta elettronica acs@beniculturali.it o, in alternativa, all’indirizzo di posta ordinaria dell’Archivio centrale dello Stato – Piazzale degli Archivi, 27 – 00144 Roma oppure via fax al numero +39065413620.
Le risposte vengono evase entro 30 giorni dalla data di ricevimento della richiesta.
I costi riguardanti l’invio della documentazione (esclusivamente in formato digitale), le modalità di pagamento e l’utilizzo delle riproduzioni, sono descritte nel Tariffario dell’ACS(Il Tariffario è in fase di revisione)

DEPOSITO
Il personale addetto alla sorveglianza assegna a ciascuno studioso uno scaffale di deposito dove le buste contenenti i documenti richiesti rimangono in deposito per una settimana.
Lo studioso interessato a proseguire la ricerca può rinnovare il deposito.
Telefono del personale addetto: 06 54548479.

RIPRODUZIONI
Lo studioso può richiedere la riproduzione del materiale documentario di interesse (per le modalità e i costi del servizio consultare la pagina Riproduzioni).

Direttore della Sala di Studio
Daniela Loyola
tel. +39 06 54548.487

Vicedirettore
Roberto De Rose
tel. +39 06 5454.433

acs.salastudio@beniculturali.it