Il tuo sostegno ci aiuta a migliorare la qualità dei servizi offerti al pubblico e permette di destinare maggiori risorse alla conservazione e al restauro dei documenti storici, all’inventariazione, alla catalogazione, alla ricerca storica, alle attività espositive, alle pubblicazioni e molto altro ancora.

Sostieni anche tu la memoria storica del Paese, sostieni l’Archivio centrale dello Stato:   Scrivi il codice fiscale  80215390586

Il GDPR in archivio: strumenti di lavoro per l’applicazione del Regolamento europeo protezione dati personali
Si informano gli interessati che sulla piattaforma youtube della DG Archivi è stata caricata la videoregistrazione dell’incontro di studio del 13 marzo 2019. Vai al Link
A breve sarà possibile scaricare la traduzione delle linee guida sull’applicazione del GDPR negli archivi, preparate dallo European Archives Group.

OPEN HOUSE ROMA 2019

APERTURA STRAORDINARIA
SABATO 11 MAGGIO – Partenza delle visite alle ore: 9.30 / 10.15 / 11 / 11.45

Anche quest’anno l’ACS aderisce all’iniziativa Open House Roma, un’opportunità unica per visitare gratuitamente nuove architetture contemporanee, eccellenze del patrimonio, grandi edifici e case private.
La visita all’ACS è dedicata al patrimonio degli archivi di architettura conservato dall’istituto.
Durante la visita saranno illustrate le modalità di conservazione e valorizzazione di fonti archivistiche di grande pregio che includono nomi illustri dell’architettura italiana come quelli di  Armando Brasini, Luigi Moretti, Paniconi Pediconi, Riccardo Morandi, Clemente e Michele Busiri Vici.
In questa occasione sarà possibile visitare anche la Sala Mario Serio, realizzata nel 2014 per conservare gli archivi di architettura, e osservare la collezione di plastici normalmente esclusi dalla consultazione.

EDITORIA: l’ACS pubblica “Nuove fonti per la storia d’Italia, per un bilancio del secolo breve”

Con il volume “Nuove fonti per la storia d’Italia, per un bilancio del secolo breve” (De Luca Editori d’Arte), l’Archivio centrale presenta al pubblico le ultime acquisizioni documentarie che costituiranno le fonti per la ricostruzione della storia d’Italia nella seconda metà del Novecento. In particolare il volume – con la direzione e ideazione di Eugenio Lo Sardo e a cura di Mirco Modolo, presenta il fondo della Cassa per il Mezzogiorno (oltre 20 km di documentazione), archivi privati come quello di Italo Balbo ma soprattutto gli archivi della Divisione affari riservati che indagava sul terrorismo in Italia tra gli anni ’60 e gli anni ’90 e la documentazione sulle stragi declassificata a seguito delle Direttive Prodi (2008) e Renzi (2014).
Attraverso un ricchissimo corredo fotografico, il volume permetterà di analizzare il complesso contesto politico e culturale che fa da sfondo ai tragici eventi che hanno insanguinato il nostro Paese negli anni ’60-’80 e permetterà al lettore un viaggio nella storia del Novecento.

👉E’ possibile acquistare il volume presso l’Ufficio cassa dell’ACS

GIORNI DI CHIUSURA ANNUALI

Primo dell’Anno: 1  gennaio  –  Epifania: 6 gennaio – Pasqua: 21 aprile – Lunedì dell’Angelo: 22 aprile – Anniversario della Liberazione:  25 aprile –  Festa del Lavoro: 1 maggio – Festa della Repubblica: 2 giugno –  SS Pietro e Paolo, patroni della città di Roma: 29 giugno – Ferragosto o Assunzione:  15 agosto –  Ognissanti:  1 novembre –  Immacolata Concezione: 8 dicembre – Natale: 25 dicembre – Santo Stefano:  26 dicembre

 

diventa un mecenate

oggi, per l’Italia di domani.
Aderisci anche tu ad art bonus che consente un credito di imposta, pari al 65% dell’importo donato, per chi effettua erogazioni liberali a sostegno del patrimonio culturale pubblico italiano.

http://artbonus.gov.it/