CARTE DI RAZZA, DI GOVERNO E DI CORAGGIO CIVILE
Recuperare, tutelare e rendere disponibili le fonti storiche
Giornata di studi

  • Twitter
  • Facebook
  • Google+
  • Linkedin

L’Archivio centrale dello Stato organizza una giornata di studi per presentare i risultati della collaborazione avviata con il Nucleo Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale per riconsegnare alla fruizione pubblica una serie di documenti del Regime fascista e relativi alla persecuzione ebraica.
In tale contesto verranno illustrate le attività che hanno condotto al recupero delle carte di Guido Buffarini Guidi, sottosegretario all’Interno dal 1933 al 1943 e poi Ministro dell’Interno nella Repubblica Sociale Italiana, per la quale emanò l’Ordine di polizia n.5 che disponeva l’internamento degli ebrei in campi di concentramento provinciali. A queste si aggiungono i documenti di due firmatari del cosiddetto “Manifesto della razza”, un piccolo nucleo documentario proveniente dal fondo archivistico dell’Ufficio razza del Ministero della cultura popolare, ora disperso e, per la prima volta, i documenti che attestano l’attività di resistenza civile, durante l’occupazione tedesca, di Alfonso Gallo dell’Istituto di Patologia del libro.
Questi significativi contributi permettono di comprendere l’importanza dell’attività di individuazione, tutela e recupero che restituisco al pubblico documenti prima inaccessibili e che costituiscono un significativo contributo per lo studio della storia nazionale.

Programma

Invito

RASSEGNA STAMPA

Ultima modifica: 17 Ottobre 2019 alle 18:02